Orecchio

Post che riguardano le patologie di orecchio esterno, medio ed interno.

Insufflazioni tubariche: cosa sono e quando sono indicate

L’insufflazione tubarica è una pratica terapeutica che ha lo scopo di risolvere il fastidioso ovattamento auricolare, associato a volte ad abbassamento di udito.Viene effettuata in ambulatorio su soggetti adulti da un medico otorinolaringoiatra, senza bisogno di sedazione. I bambini hanno diverse predisposizioni anatomiche e differenti quadri clinici in cui si consiglia l’esecuzione della manovra di Politzer, non analizzata in questa sede. Quando sono indicate? L’ indicazione principe all’insufflazione tubarica negli adulti è l’ototubarite catarrale, ovvero l’accumulo di liquido sieroso o catarrale nell’orecchio medio per una disfunzione della tuba di Eustachio.… Leggi tutto »Insufflazioni tubariche: cosa sono e quando sono indicate

Male all’orecchio provocato da denti o gola: è possibile?

Nella pratica clinica capita molto spesso di vedere pazienti che si lamentano di dolore all’orecchio, la cosiddetta otalgia. In molti casi questo sintomo è dovuto ad una infiammazione dell’orecchio ma in altri l’orecchio non ha alcun problema. Infatti, in certi casi, il dolore all’orecchio è dovuto a patologie che hanno sede in altre regioni, in particolare denti e gola. In questi casi si parla di otalgia riflessa. Cerchiamo di capire qualcosa di più al riguardo. Otalgia riflessa da male alla gola Si tratta della forma più frequente di otalgia riflessa… Leggi tutto »Male all’orecchio provocato da denti o gola: è possibile?

Meniére: una patologia cronica invalidante

La Sindrome di Menière è una patologia complessa e di difficile diagnosi, caratterizzata da vertigini e calo dell’udito. Si tratta di una patologia cronica con andamento lentamente progressivo. Anche se le cause in grado di scatenare la malattia non sono note, si ipotizza che essa possa essere provocata da una alterazione dei liquidi contenuti nell’orecchio interno. Sintomi della Malattia di Meniére L’estrema variabilità nella sintomatologia, è uno dei fattori che rende difficile la diagnosi di Menière. Classicamente la malattia si presenta con fasi attive della durata di pochi giorni seguite… Leggi tutto »Meniére: una patologia cronica invalidante

Quando mettere l’apparecchio acustico

Hai problemi di udito ma non ti decidi a mettere un apparecchio acustico? Hai una amica che ha messo l’apparecchio ma non ha risolto il suo problema di ipoacusia? In giro si sentono e si leggono molte opinioni contraddittorie. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. Cosa sono gli apparecchi acustici Gli apparecchi acustici sono degli amplificatori sonori miniaturizzati, in grado di aiutare i paziente affetti da ipoacusia. In pratica, sono il corrispettivo degli occhiali da vista. Già da questa affermazione, è facile comprendere che gli apparecchi acustici non curano… Leggi tutto »Quando mettere l’apparecchio acustico

Perché i cotton fioc fanno male

Una delle domande che vengono rivolte più spesso all’otorinolaringoiatra riguarda l’utilizzo del cotton fioc. Il cotton fioc è dannoso? Posso utilizzarlo per pulire l’orecchio? Vi anticipo subito che l’utilizzo del cotton fioc dovrebbe essere molto limitato se non addirittura abolito. Adesso proverò anche a spiegarvi il motivo di questo “divieto”. La pulizia dell’orecchio è davvero necessaria? Per prima cosa proviamo a rispondere a questa domanda. E’ indubbio che la pulizia del padiglione auricolare esterno sia una una buona norma sociale. Il cotton fioc, in effetti, nasce proprio al fine di… Leggi tutto »Perché i cotton fioc fanno male

Corpi estranei nell’orecchio. Cosa fare?

Rinvenire corpi estranei all’interno dell’orecchio è una evenienza tutt’altro che rara, soprattutto nel bambino. Sicuramente si tratta di una evenienza meno frequente rispetto all’ingestione di corpi estranei. A questo riguardo si consiglia la lettura del Post “Come Togliere una lisca in gola“. Nella mia esperienza clinica ho rinvenuto anche oggetti molto curiosi all’interno dell’orecchio dei miei pazienti. Tra di questi ricordo, per esempio, una enorme falena, diverse tipologie di perle, parti di apparecchi acustici, zecche. L’istinto suggerirebbe di tentare subito l’estrazione “dell’intruso” dall’orecchio. Ma è realmente una operazione saggia? Cosa… Leggi tutto »Corpi estranei nell’orecchio. Cosa fare?

Miringite bolloso emorragica. Un nome che preoccupa.

Diagnosi di miringite bolloso emorragica La miringite bolloso emorragica è una infiammazione dell’orecchio medio di origine virale. Nonostante il nome abbia preoccupanti assonanze con la meningite, questa patologia non è certo altrettanto pericolosa. L’agente responsabile dell’infezione è un virus influenzale. Si tratta di una forma di otite media acuta molto fastidiosa. In corso di miringite bollosa, la porzione di orecchio medio maggiormente interessata è la membrana timpanica. Nella maggior parte dei pazienti, in caso di miringite, all’otoscopia sarà possibile evidenziare una membrana fortemente arrossata. Sulla superficie del timpano saranno visibili… Leggi tutto »Miringite bolloso emorragica. Un nome che preoccupa.

Cosa non fare in corso di otite

Diversi tipi di otite: diverse terapie Per otite si intende un fenomeno infiammatorio a carico dell’orecchio. In alcuni casi, ma non sempre, questo processo si accompagna a “mal di orecchio”, definito con il termine medico otalgia. Esistono diversi tipi di otite ed ogni tipo di otite, purtroppo, ha bisogno di una diversa terapia. Per otite media acuta si intende una infiammazione a carico dell’orecchio medio, ovvero della cassa timpanica e della membrana timpanica. Non esiste un solo tipo di otite media acuta. Per esempio si legga il Post “Miringite bolloso-emorragica:… Leggi tutto »Cosa non fare in corso di otite

Cosa significa timpanogramma piatto.

Quando un esame impedenzometrico rileva la presenza di un timpanogramma piatto (anche definito di tipo B), le mamme iniziano a preoccuparsi. Ma qual è il reale significato di questo reperto? Nella pratica clinica, mi accorgo sempre di più che il concetto non è ben compreso. In effetti, il nome dell’esame non aiuta. A tal proposito consiglio di leggere anche il Post “Esame Audiometrico ed impedenzometrico: mai nome fu meno indicato“. Piatto significa udito ridotto? La maggior parte delle persone è convinta che avere un timpanogramma di tipo B significhi non… Leggi tutto »Cosa significa timpanogramma piatto.

L’ipoacusia nell’anziano: come affrontarla

Caratteristiche e conseguenze della Presbiacusia L’ipoacusia nel paziente anziano, denominata presbiacusia, è un problema spesso sottovalutato. La maggior parte dei pazienti ipoacusici anziani, tende a considerare poco importanti le proprie limitazioni uditive. In molti casi il paziente anziano si decide a rivolgersi allo specialista solo in caso di un grave ed improvviso peggioramento della capacità uditiva. Questo fenomeno, nei soggetti anziani, di solito è attribuibile a cerume, anche se non è impossibile che possa dipendere dall’insorgenza di ipoacusia improvvisa. Riguardo questi argomenti si consiglia la lettura dei Post “Come tenere… Leggi tutto »L’ipoacusia nell’anziano: come affrontarla