Consigli per la corretta manutenzione degli impianti dentali

Nessuno vorrebbe dover ricorrere ad un dentista per rimediare alla perdita di un dente, ma purtroppo questo accadimento può verificarsi per cause esterne, come un violento urto o un colpo subito, ma anche per cause interne. Un esempio tra tutti? Una carie non curata o un’infiammazione gengivale trascurata e dovuta all’accumulo della placca dentale, può portare nei casi peggiori all’insorgenza della cosiddetta malattia parodontale, una condizione che può portare in breve tempo alla distruzione del supporto parodontale con conseguente perdita di uno o più denti; ecco perché, al giorno d’oggi,… Leggi tutto »Consigli per la corretta manutenzione degli impianti dentali

Placche alle tonsille o “tonsilloliti”?

Nella pratica clinica capita spessissimo che i pazienti credano di avere le placche alle tonsille mentre invece si tratta dei cosiddetti “tonsilloliti”. I tonsilloliti, anche definiti calcoli tonsillari, sono residui di cibo che vanno ad occupare particolari tasche collocate all’interno del tessuto tonsillare. I soggetti maggiormente a rischio di sviluppare questi fastidiosi aggregati sono quelli che hanno tonsille voluminose e dotate di molte cavità superficiali (le cosiddette “cripte tonsillari”. Ad occhi inesperti, in effetti, placche e tonsilloliti possono sembrare molto simili. Tuttavia, come vedremo, esistono numerose differenze. Principali differenze tra… Leggi tutto »Placche alle tonsille o “tonsilloliti”?

Un trucco per vincere l’insonnia da addormentamento

Cerchi un trucco per vincere l’insonnia da addormentamento? La nonna ti diceva di contare le pecore, la mamma ti raccontava la favola della buonanotte. Entrambe possono essere valide opzioni per aiutarci a prendere sonno, ma ne esistono delle altre? Se ti sei stancato di contare le pecore o sei troppo grande per farti raccontare una favola, ecco che la tecnologia può esserci di aiuto. Dodow, il metronomo luminoso Prima di continuare la lettura ricordiamoci che esistono delle regole precise di igiene del sonno da rispettare per evitare di incorrere in… Leggi tutto »Un trucco per vincere l’insonnia da addormentamento

Coronavirus e perdita di olfatto

Molti pazienti positivi al Coronavirus riferiscono una diminuzione di olfatto. La capacità di distinguere gli odori viene definita in gergo medico iposmia (se incompleta) o anosmia (se completa). Ma la diminuita capacità di sentire gli odori è permanente o transitoria? Cerchiamo di capire insieme cosa sappiamo al momento. I cali olfattivi c’erano anche prima di COVID 19 Innanzitutto, occorre precisare che la diminuzione della funzionalità olfattiva è una evenienza che era abbastanza comune anche prima dello sfortunato avvento di COVID 19. Basti pensare ad una comune rinite allergica o ad… Leggi tutto »Coronavirus e perdita di olfatto

Insufflazioni tubariche: cosa sono e quando sono indicate

L’insufflazione tubarica è una pratica terapeutica che ha lo scopo di risolvere il fastidioso ovattamento auricolare, associato a volte ad abbassamento di udito.Viene effettuata in ambulatorio su soggetti adulti da un medico otorinolaringoiatra, senza bisogno di sedazione. I bambini hanno diverse predisposizioni anatomiche e differenti quadri clinici in cui si consiglia l’esecuzione della manovra di Politzer, non analizzata in questa sede. Quando sono indicate? L’ indicazione principe all’insufflazione tubarica negli adulti è l’ototubarite catarrale, ovvero l’accumulo di liquido sieroso o catarrale nell’orecchio medio per una disfunzione della tuba di Eustachio.… Leggi tutto »Insufflazioni tubariche: cosa sono e quando sono indicate

Terapia chirurgica per Sindrome Apnee Notturne

Le diverse possibilità per risolvere il problema L’approccio chirurgico è una delle possibili modalità terapeutiche con le quali affrontare la Sindrome delle Apnee Notturne (OSAS). Ad oggi la prima scelta per la terapia delle OSAS di grado medio/grave resta la terapia con ventilatore che eroga pressione positiva continua nelle vie aeree (CPAP). Tale ventilatore, da usare esclusivamente durante il sonno, mantiene aperte le vie aeree che si chiuderebbero durante una apnea notturna sfruttando un meccanismo simile a quello di un compressore. Tuttavia, l’opzione chirurgica deve essere seriamente presa in considerazione… Leggi tutto »Terapia chirurgica per Sindrome Apnee Notturne

Cos'è la sinusite? Scopriamolo insieme

Definizione La sinusite (più correttamente, rinosinusite) è una patologia comune e decisamente “democratica”, che non fa cioè distinzioni di genere o di età e si manifesta con naso chiuso e secrezione di muco denso e viscoso. Se, nei casi virali, più frequentemente coincide con il comune raffreddore, è più spesso la sua origine batterica a farne un fenomeno subacuto (se i sintomi permangono per 10-14 giorni) o cronico (con malessere che si protrae per più di 3 mesi). In questi ultimi casi l’ostruzione nasale generalmente comporta anche cefalea, dolore mascellare… Leggi tutto »Cos'è la sinusite? Scopriamolo insieme

Come capire se si soffre di apnee notturne

Comprendere se si è affetti da un problema potenzialmente serio come la Sindrome delle Apnee Notturne (OSAS) può non essere così semplice. In molti casi è il partner ad evidenziare la presenza di un disturbo respiratorio notturno. Il paziente affetto da apnee notturne, infatti, solitamente (ma non sempre) è un formidabile russatore. Il partner di letto diventa – suo malgrado – il primo testimone della presenza di apnee notturne. In alcuni casi il partner si trasforma in una vera e propria sentinella poiché teme che il compagno smetta di respirare….… Leggi tutto »Come capire se si soffre di apnee notturne

Controllare il proprio stato di salute: da dove partire?

Il controllo periodico del proprio stato di salute è una abitudine che fa fatica ad instaurarsi in Italia. Mentre eseguire periodici check-up è cosa abituale in altri paesi, da noi spesso non esiste questa attenzione. Questo atteggiamento, in alcuni casi, rende tardivo il riconoscimento di alcune patologie. Ma che tipo di esami eseguire? La tipologia di esame consigliato varia a seconda dell’età? Tutte domande lecite a cui non esiste una risposta univoca ed universalmente accettata. In primo luogo, voglio sottolineare l’ estrema importanza degli screening oncologici proposti gratuitamente dal Servizio… Leggi tutto »Controllare il proprio stato di salute: da dove partire?

Male all’orecchio provocato da denti o gola: è possibile?

Nella pratica clinica capita molto spesso di vedere pazienti che si lamentano di dolore all’orecchio, la cosiddetta otalgia. In molti casi questo sintomo è dovuto ad una infiammazione dell’orecchio ma in altri l’orecchio non ha alcun problema. Infatti, in certi casi, il dolore all’orecchio è dovuto a patologie che hanno sede in altre regioni, in particolare denti e gola. In questi casi si parla di otalgia riflessa. Cerchiamo di capire qualcosa di più al riguardo. Otalgia riflessa da male alla gola Si tratta della forma più frequente di otalgia riflessa… Leggi tutto »Male all’orecchio provocato da denti o gola: è possibile?