Naso

Post che riguardano le patologie di naso e seni paranasali.

Naso rotto o setto nasale rotto?

Le fratture nasali sono una evenienza molto frequente. Tuttavia si tende spesso a fare confusione riguardo alla tipologia di frattura. In particolare si tende a confondere la frattura delle ossa proprie del naso, evenienza assai frequente, con la frattura del setto nasale, assai meno comune e più complessa da trattare. La maggior parte dei traumi produce la frattura delle ossa esterne del naso, definite ossa proprie. Assai più raramente – di solito per traumi di maggiore intensità – si produce anche la frattura del setto osseo-cartilagineo che divide in due,… Leggi tutto »Naso rotto o setto nasale rotto?

Nuovi farmaci per la cura della poliposi nasale

L’attuale trattamento della rinosinusite cronica con poliposi nasale consiste in un trattamento antinfiammatorio con corticosteroidi in formulazione nasale o orale, integrato con antibiotici orali. Tuttavia, quando il trattamento medico fallisce, molto spesso è necessario eseguire un intervento chirurgico (https://icare-cro.com/blog/2017/10/27/rinosinusite-poliposi-nasale ).  Negli ultimi anni la ricerca farmacologica ha mosso passi da gigante, soprattutto nel campo della farmacologia biologica.  Sono state sviluppate, pertanto, nuove opzioni di trattamento  grazie all’uso di anticorpi monoclonali  che agiscono sui mediatori dell’infiammazione nasale e sinusale come: IL-4, IL-13, IL-5 e IgE . Nel 2019, il team di… Leggi tutto »Nuovi farmaci per la cura della poliposi nasale

Coronavirus e perdita di olfatto

Molti pazienti positivi al Coronavirus riferiscono una diminuzione di olfatto. La capacità di distinguere gli odori viene definita in gergo medico iposmia (se incompleta) o anosmia (se completa). Ma la diminuita capacità di sentire gli odori è permanente o transitoria? Cerchiamo di capire insieme cosa sappiamo al momento. I cali olfattivi c’erano anche prima di COVID 19 Innanzitutto, occorre precisare che la diminuzione della funzionalità olfattiva è una evenienza che era abbastanza comune anche prima dello sfortunato avvento di COVID 19. Basti pensare ad una comune rinite allergica o ad… Leggi tutto »Coronavirus e perdita di olfatto

Insufflazioni tubariche: cosa sono e quando sono indicate

L’insufflazione tubarica è una pratica terapeutica che ha lo scopo di risolvere il fastidioso ovattamento auricolare, associato a volte ad abbassamento di udito.Viene effettuata in ambulatorio su soggetti adulti da un medico otorinolaringoiatra, senza bisogno di sedazione. I bambini hanno diverse predisposizioni anatomiche e differenti quadri clinici in cui si consiglia l’esecuzione della manovra di Politzer, non analizzata in questa sede. Quando sono indicate? L’ indicazione principe all’insufflazione tubarica negli adulti è l’ototubarite catarrale, ovvero l’accumulo di liquido sieroso o catarrale nell’orecchio medio per una disfunzione della tuba di Eustachio.… Leggi tutto »Insufflazioni tubariche: cosa sono e quando sono indicate

Cos'è la sinusite? Scopriamolo insieme

Definizione La sinusite (più correttamente, rinosinusite) è una patologia comune e decisamente “democratica”, che non fa cioè distinzioni di genere o di età e si manifesta con naso chiuso e secrezione di muco denso e viscoso. Se, nei casi virali, più frequentemente coincide con il comune raffreddore, è più spesso la sua origine batterica a farne un fenomeno subacuto (se i sintomi permangono per 10-14 giorni) o cronico (con malessere che si protrae per più di 3 mesi). In questi ultimi casi l’ostruzione nasale generalmente comporta anche cefalea, dolore mascellare… Leggi tutto »Cos'è la sinusite? Scopriamolo insieme

Settoplastica: come si svolge e quando è indicata

L’intervento di settoplastica è uno degli interventi più frequentemente eseguiti dal chirurgo otorinolaringoiatra. Per settoplastica si intende la correzione chirurgica di una deviazione del setto nasale. Per setto nasale si intende la parete osseo-cartilaginea che divide in due narici la cavità nasale. L’intervento non deve essere confuso né con la riduzione di una frattura delle ossa proprie del naso né con una rino-settoplastica. In caso di frattura delle ossa proprie del naso, l’intervento è volto a ripristinare la corretta anatomia della piramide nasale, ovvero della parte esterna visibile del naso.… Leggi tutto »Settoplastica: come si svolge e quando è indicata

Quando togliere le adenoidi

Il problema ipertrofia adenoidea è un argomento fortemente discusso. Esiste una differenza di vedute notevole sui criteri che devono condurre alla rimozione chirurgica delle adenoidi. Da una rapida ricerca in rete, si osserva che esiste dissenso perfino tra gli specialisti. Nonostante la bassa percentuale di complicanze post-operatorie, è sempre opportuno evitare di traumatizzare e fare correre inutili rischi ai piccoli pazienti. La valutazione clinica deve guidare la mano del chirurgo Per la loro posizione, le adenoidi sono una struttura difficile da valutare (vedi a tal proposito il Post “Il mio… Leggi tutto »Quando togliere le adenoidi

Il mio bambino ha le adenoidi?

Una delle domande più frequenti che mi vengono rivolte dai genitori quando visito un bambino riguarda la presenza delle mitiche adenoidi.  Molto spesso, in queste occasioni, rispondo “Se non ci fossero sarebbe molto strano!”. Una ossessione che colpisce anche alcuni specialisti Ovviamente l’iperplasia adenoidea, in certi casi, può rappresentare un serio problema per la salute del bambino. Tuttavia, ritengo che il problema venga spesso valutato in modo non uniforme. In molti casi esiste una attenzione quasi morbosa nei confronti della “grandezza delle adenoidi”, come se questa fosse il fattore principale… Leggi tutto »Il mio bambino ha le adenoidi?

Vaccini contro l’allergia: come funzionano?

Vaccini contro l’allergia: perché? Secondo recenti stime, circa il 40% della popolazione mondiale sarebbe affetto da allergia. Ovviamente soltanto una parte di questa popolazione sarebbe affetta da forme di allergia di rilievo clinico. Per quanto riguarda l’aspetto che più interessa l’otorinolaringoiatra, ovvero la rinite allergica, si calcola che essa colpisca il 12.5% della popolazione italiana, ovvero circa 6 milioni di persone. Molte persone sono convinte che non esista una terapia per le allergie. Molti rinunciano ad assumere medicine pensando che sia inutile. In realtà, questo è un atteggiamento che dovrebbe… Leggi tutto »Vaccini contro l’allergia: come funzionano?

Sinusite o cefalea? Come orientarsi

Sinusite Ricorrente o Cefalea? A giudizio di chi scrive, la diagnosi di sinusite è una delle più abusate in ambito medico. Ovviamente, le sinusiti esistono e non sono infrequenti. Tuttavia sembra che quasi tutta la popolazione generale soffra di sinusite. Sicuramente è vero che quasi ad ogni episodio di raffreddore può associarsi un processo sinusitico transitorio. Tuttavia i sintomi della sinusite acuta “vera” sono molto caratteristici e debilitanti. Oltre a questo, a mio giudizio, si confonde spesso la sinusite con episodi di cefalea di diversa natura. Questo porta molti pazienti… Leggi tutto »Sinusite o cefalea? Come orientarsi