E se il bambino non vuole fare il Rinowash?

Reading Time: 2 minutes

Bambini piccoli, piccoli problemi

Rinowash

Il famoso Rinowash

Come già abbiamo accennato in un precedente post, il Rinowash rappresenta una validissima soluzione per il lavaggio quotidiano del naso nei piccoli pazienti. Tenere il naso pulito è una procedura fondamentale per risolvere quadri di otite media effusiva o di otite media acuta. Se vuoi saperne di più leggi i post “Rinowash, il migliore amico delle mamme” e “Come prevenire l’otite nei bambini“.

Il Rinowash è uno strumento che necessita soltanto di pochi minuti per esplicare la sua azione. Tuttavia, quando si parla di bambini, anche 5 minuti possono sembrare una vera eternità. Come fare a convincere un bambino a tenere nel naso il Rinowash piuttosto che correre e saltare da una parte all’altra? In alcuni casi, purtroppo, la cosa risulta assolutamente impossibile! Così come, in alcuni casi risulta molto difficile eseguire una terapia con aerosol, soprattutto se il bambino è molto piccolo. A tal proposito consiglio la lettura del Post “Come fare l’aerosol ad un bambino piccolo“.




Succede anche che alcuni bambini utilizzino volentieri la normale mascherina dell’aerosol ma che poi sia assolutamente impossibile eseguire il lavaggio con la doccia nasale. Purtroppo però la normale aerosol-terapia risulta, nella maggior parte dei casi, poco utile nella cura delle patologie otorinolaringoiatriche. L’utilizzo delle docce nasali, invece, in molti casi permette di risolvere quadri di timpanogramma piatto persistente. A tal riguardo leggi anche il Post “Cosa significa timpanogramma piatto“. Come risolvere il problema?




La Soluzione?

Bambino legato

Se non vogliamo legare nostro figlio per eseguire la terapia…

Se non vogliamo legare nostro figlio per fare la terapia con Rinowash, una possibile soluzione può essere quella di utilizzare dei particolari dispositivi come Nebial Kit e Yabro Spray-Sol.

Entrambe queste formulazioni vengono vendute insieme ad dispositivo medico specificamente progettato per effettuare trattamenti topici delle cavità nasali e sinusali. Questo dispositivo, apparentemente simile ad una siringa, consente la somministrazione rapida della soluzione tramite nebulizzazione in particelle di grandezza tra 10 a 20 micron. E’ fondamentale, infatti, ai fini della terapia, che le particelle di farmaco prodotte abbiano dimensioni tali da rimanere intrappolate nelle alte vie respiratorie superiori. Il vantaggio di questi dispositivi sta nel fatto che le particelle vengono prodotte ed erogate in pochi secondi e non in alcuni minuti come accade nel caso del Rinowash. All’atto pratico, è semplicemente necessario spuzzare la soluzione nel naso del bambino con “una particolare siringa”. Può essere la soluzione al nostro problema?

Meglio utilizzare Nebial Kit o Yabro Spray-Sol? Dal punto di vista del dispositivo di erogazione cambia poco. Nebial è una soluzione salina ipertonica con l’aggiunta di acido ialuronico ed è quindi consigliata per trattamenti di breve durata (max 15 giorni) in bambini fortemente congestionati. Yabro è invece una soluzione a base di acido ialuronico, forse meno rapidamente efficace nel contrastare la congestiona nasale ma più indicata per trattamenti di lunga durata.




0 0 votes
Article Rating
Tag:
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments