In piscina i casi di otite sono frequenti

Reading Time: 2 minutes
I benefici e i rischi dell’attività in piscina

L’attività in piscina aiuta a tenersi in forma da molti punti di vista. Purtroppo però, per quanto riguarda la sfera otorinolaringoiatrica, la piscina, può riservare qualche grattacapo. Senza considerare i problemi legati alla presenza di cloro per il trattamento delle acque, la semplice permanenza in ambiente umido favorisce l’insorgenza di otiti esterne, ovvero di infiammazioni ed infezioni a carico del condotto uditivo esterno. Come conciliare i benefici dell’attività in piscina con l’insorgenza di queste fastidiose infezioni?

blank

Rischi e benefici della piscina

Prevenzione delle otiti esterne

Molti pazienti mi chiedono se sia utile, al fine di ridurre l’incidenza delle otiti esterne,  utilizzare dei tappi auricolari durante l’attività in piscina. Nella mia esperienza questo espediente non aiuta a prevenire l’infezione ma anzi, a volte, aumenta l’incidenza della patologia. Probabilmente questo è dovuto al fatto che l’acqua comunque si insinua tra tappo e condotto uditivo determinando persistenza dell’umidità.  Altro fattore determinante, probabilmente, può essere rappresentato dal fatto che spesso vengono utilizzati gli stessi tappi per diverse volte, favorendo in questo modo l’accumulo di batteri.  Esistono delle alternative ai tappi?




Audiol Swim. Può essere utile?

I miei pazienti sanno quanto io sia contrario all’utilizzo di spray auricolari. Per questo motivo si stupiranno di leggere che in questi casi trovo sensato l’utilizzo di uno spray protettivo come AudiolSwim. Si tratta di uno spray che crea una patina oleosa nel condotto uditivo rendendo difficoltosa la permanenza dell’acqua all’interno dello stesso. Fermo restando che è impossibile ridurre a zero le infezioni da piscina, quando mi hanno presentato questo prodotto mi è sembrato subito interessante. Sottolineo la necessità di spruzzare il prodotto ad una certa distanza dal padiglione auricolare e non proprio all’interno del condotto, per evitare traumi. Alcuni pazienti che lo hanno utilizzato mi hanno dato buoni riscontri. E voi lo avete provato? Il prodotto può essere comodamente acquistato anche su Amazon. Fatemi sapere se a voi ha giovato.

0 0 votes
Article Rating
Tag:
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments