Un estratto dell’Ananas per curare l’infiammazione

Una molecola cara agli otorinolaringoiatri

La Bromelina, sostanza ottenuta dalla lavorazione dell’Ananas, è un elemento molto caro a noi otorinolaringoiatri.  E’ una molecola che conosco fin dall’inizio della mia formazione medica. Il motivo del successo di questa molecola credo possa essere ricercata nella sua alta tollerabilità da parte dei pazienti.  La Bromelina, infatti,  non va ad interferire con altri farmaci e può essere comunemente  utilizzata nei i pazienti diabetici ed ipertesa. Oltre a questo, la bromelina gode del favore di essere una sostanza naturale che, come spesso accade, viene assunta con maggiore entusiasmo da parte dei pazienti.

Uno dei prodotti storici contenenti Bromelina.
Indicazioni all’uso della Bromelina

La bromelina appare particolarmente utile ed indicata in tutti gli stati di blanda infiammazione a carico di orecchio, naso e gola.  La sua attività anti-edemigena ed anti-infiammatoria garantisce buoni risultati. La molecola è particolarmente utile per le forme infiammatorie croniche o recidivanti. Può essere utilizzata come terapia di mantenimento da eseguire al posto di molecole cortisoniche che, nel lungo periodo, possono determinare effetti collaterali (anche se minori rispetto alle credenze popolari, vedi articolo in merito). La Bromelina, infine, risulta particolarmente utile nel trattare gli stati infiammatori in pazienti diabetici ed ipertesi che non possono assumere cortisonici.

Raccomandazioni

Il farmaco, da utilizzare sempre sotto il controllo di un medico, perde la sua efficacia se assunto a stomaco pieno. E’ fondamentale, quindi, assumere il farmaco circa un’ora prima dei pasti principali. Qualora il farmaco venga assunto dopo il pasto, esso perde gran parte della sua attività anti-infiammatoria, divenendo però un ottimo “digestivo”. Tutti sappiamo che l’Ananas fa digerire, del resto!!  Scopro anche qui (con il piacere tipico di un internet shopper come me) che il farmaco può esserci recapitato comodamente a casa da Amazon.

Pubblicato da

Gianni Gitti

Specialista in Otorinolaringoiatria, Medicina del Sonno e Medicina Estetica

Lascia una commento

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami