Semi oleosi e prevenzione delle malattie cardiovascolari

Reading Time: 3 minutes
L’hai mai sentita o usata questa espressione? Noi la usiamo parlando dei Semi di Zucca, Semi di Girasole e Semi di Lino: i loro attivi sono grandi amici del tuo cuore!
blank

Semi di Girasole

Le malattie cardiovascolari sono tra quelle che hanno un più alto impatto sulla mortalità, a livello mondiale. Le nostre abitudini di vita non sempre sono corrette e spesso finiscono per favorire l’ipertensione, che è a sua volta una delle cause maggiori di questo tipo di problematica. La situazione è talmente seria che tanti sono gli studiosi che sono scesi in campo per analizzare questo fenomeno e studiarne soprattutto i fattori di prevenzione. In una ricerca che pone a confronto lo stile di vita degli occidentali con quello degli asiatici orientali, si citano una serie di linee guida emesse nel tempo da Stati Uniti, Europa, Cina e Giappone: un raro esempio di accordo tra Paesi differenti per cultura, tradizioni, storia. In modo particolare, al secondo punto di questo vademecum del benessere cardiovascolare, troviamo un aumento delle porzioni giornaliere di frutta, verdura e vegetali in genere.




Ok, ma sono tutti uguali? Uno vale l’altro? Ovviamente no!
Ogni cibo che la Natura ci mette a disposizione ha le sue caratteristiche e le sue proprietà, derivate dagli attivi che contiene.

Se parliamo di benessere cardiovascolare, allora tieni bene a mente una parola: Semi!

In particolar modo, dovresti far riserva di:

  • Semi di Zucca
  • Semi di Girasole
  • Semi di Lino
blank

Semi di Lino

Da questi semi si ricavano anche altrettanti preziosi oli vegetali che, se ottenuti da spremitura a crudo al di sotto dei 42°, mantengono intatti tutti gli attivi e le loro proprietà.

Il mondo del crudismo è ancora relativamente poco conosciuto ai più, ma fortunatamente oggi esistono portali che, oltre ad occuparsi della vendita di alimenti del settore, si interessano soprattutto di assicurare al grande pubblico un’informazione attenta e veritiera sui benefici dell’alimentazione crudista (a questo link troverai un esempio pratico di ciò che ti stiamo dicendo). Quando parliamo dei semi oleosi puoi trovarti di fronte ad una doppia scelta in cucina: puoi decidere di far bene al tuo cuore sgranocchiando qualche seme oppure condendo i tuoi piatti in modo intelligente! Vediamo insieme perché, toccando solo alcuni degli aspetti benefici degli elementi contenuti in questi semi: lo spazio dell’approfondimento toccherà poi alla tua sete di conoscenza e di benessere. Tra i nutrienti che possiamo trovare nei Semi di Zucca, ci sono i grassi insaturi, in una percentuale affatto trascurabile. Perché citiamo questo valore? Perché dati empirici alla mano seguire un’alimentazione ricca di grassi mono o polinsaturi è correlato ad un minore rischio di mortalità.




Anche l’American Heart Association consiglia di sostituire nella propria dieta grassi saturi con grassi insaturi: una misura che potrebbe contribuire ad arginare quello che è fenomeno di grandi proporzioni, considerando che le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte a livello globale, con 17,3 milioni di decessi all’anno.

blank

Semi di Zocca

Continuando ad analizzare gli attivi presenti ed il loro legame con il benessere cardiovascolare, spostiamoci ai Semi di Lino e parliamo dei lignani.

Questi elementi contribuiscono non solo a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, ma anche a diminuire la pressione sanguigna diastolica, ulteriore elemento da tenere sotto controllo per salvaguardare il cuore.

Concludiamo questa carrellata arrivando a Semi di Girasole: che cosa ti aspetti da questa piccola bontà? Per la lista delle proprietà in questo caso dobbiamo ringraziare

  • gli acidi grassi mono e polinsaturi, dei quali abbiamo già visto in precedenza la funzione
  • la Vitamina E

Cosa sai di questa vitamina? Immaginerai, dato che l’abbiamo citata in questo contesto, che tra le sue facoltà ci sia quella di venire in supporto al benessere cardiovascolare.

In effetti la Vitamina E ha delle riconosciute proprietà antiossidanti, che proteggono dall’azione dei radicali liberi, tutelando quindi il buon funzionamento del sistema cardiaco.

0 0 votes
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments