Sciatalgia e Lombalgia.

La spina dorsale è una struttura di primaria importanza per il movimento dell'uomo; si trova continuamente in opposizione alla forza di gravità e all'interno di essa passano strutture fonadamentali per la vita. A causa dell'invecchiamento o di cattive abitudini posturali la spina dorsale può andare incontro ad un quadro clinico caratterizzato da dolore e disabilità spesso provocati da un insieme molto complesso di fattori e per questo difficile da trattare.

La DIAGNOSI di lombosciatalgia si basa su una visita neurologica e spesso su accertamenti radiologici:

    Radiografia della spina dorsale in proiezione laterale e antero-posteriore (indicata per pazienti di età superiore ai 50 anni con dolore a riposo, storia di traumi)
    TC o RMN possono essere indicate a seconda del quadro clinico
    Elettromiografia

Si parla di LOMBALGIA se il dolore a livello della porzione inferiore della schiena si protrae per più di 3 mesi; questo perchè qualsiasi lesione muscolotendinea dovrebbe guarire nell'arco di massimo 12 settimane. La lombalgia si può protrarre per periodi molto lunghi determiando via via una sempre minor capacità lavorativa; la lombalgia, infatti, rappresenta una delle cause più importanti di inabilità temporanea al lavoro nei soggetti di età inferiore ai 45 anni mentre l'1% della popolazione risulta permanentemente disabile a causa di questa patologia. La lombalgia è la seconda causa più frequente per cui un paziente si rivolge al medico (tra le patologie croniche), la quinta causa di ospedalizzazione e la terza più frequente causa di intervento chirurgico. Le cause di questo dolore cronico sono state spesso attribuite ad una varietà di condizioni diverse (processi infiammatori, discopatia, fibromialgia, ernia del disco, ecc) ma in realtà ad oggi non esiste una causa univoca scientificamente dimostrabile anche se la maggior parte dei casi sempbra correlabile ad una discopatia. Si parla di SCIATALGIA se si tratta di un dolore alla gamba di verosimile origine spinale, in particolare a partenza dai segmenti L4-S2. Prima di parlare di sciatalgia è sempre bene indagare accuratamente il tipo di attività fisica svolta dal paziente perchè essa potrebbe di per se spiegare i sintomi..

La TERAPIA della lombosciatalgia è molto complessa ed ancora oggi non esiste accordo sulla efficacia di un trattamento chirurgico nei quadri in cui si dimostri un ernia del disco. In generale si preferisce un trattamento fisioterapico conservativo nelle prime fasi della malattia per lasciare il trattamento chirurgico soltanto ai casi che si prolungano nel tempo senza trarre beneficio dalla terapia fisica e comportamentale.